Feltre

Nella notte del 29 ottobre 2018, un vento di forza inaudita si è abbattuto sui territori del nordest italiano: era la tempesta Vaia, fenomeno di intensità eccezionale che verrà ricordato come una delle più grandi tragedie per i boschi italiani che ha abbattuto in pochi minuti più di 42 milioni di alberi.

In quell’occasione, anche la città di Feltre ha subìto danni ingenti, tantissimi gli alberi secolari abbattuti dalla forza impietosa della tempesta. Tra questi, anche il bosco che sempre aveva accompagnato gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “A. Della Lucia” di Vellai.

Ma sulle macerie si può ricostruire, dalla distruzione si può rinascere: così, grazie al supporto del Comune di Feltre con l’iniziativa «un albero per ogni nato» e delle persone della community di WOWnature, ora su quel terreno sono stati piantati 300 nuovi alberi che cresceranno e diverranno bosco, offrendo spazio per le attività didattiche degli studenti.

PROGETTO: WOWalps
Partner:

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

L’autunno è arrivato: ecco 4 alberi per ammirare un fantastico foliage autunnale

Bostrico: nelle foreste colpite da Vaia si lotta contro un parassita