Dolomites Bike Day e Sellaronda Bike Day: WOWnature insieme ad Alta Badia

Siamo pronti per il primo impianto della stagione in Alta Badia. Ebbene sì, è arrivato il tanto atteso momento in cui piantiamo gli alberi adottati al Passo Campolongo (Corvara), un’area duramente colpita dalla tempesta Vaia del 2018. Li pianteremo insieme a voi in occasione di uno dei due eventi sportivi che si svolgeranno in Alta Badia: il Dolomites Bike Day e il Sellaronda Bike Day. Sarà un’occasione imperdibile per unire sport, bici, natura e compiere un gesto concreto per le foreste dell’Alta Badia.

wownature-alta-badia-corvara-09

Alberi, foreste, turismo sostenibile in Alta Badia: un legame indissolubile

Provate a immaginarvi in sella alla vostra bicicletta, con il vento fra i capelli, le marce che scalano, le gambe che iniziano a macinare strada, le battute con gli amici, i magnifici passi dell’Alta Badia e quelli che la circondano, le montagne maestose, i boschi e le foreste dolomitiche. Dopo un po’ di chilometri arrivate al Passo Campolongo, Corvara, bevete un po’ d’acqua per rinfrescarvi e vi rendete conto di trovarvi nell’area in cui, più di due anni fa, si è abbattuta la tempesta Vaia, uno degli eventi climatici più estremi della storia recente. Ed è proprio sui pendii di questo passo che avrà luogo uno degli impianti più attesi e significativi della stagione estiva: la data è quella del 20 giugno, il giorno dopo il Dolomites Bike Day, uno dei più grandi eventi ciclistici delle Dolomiti che passerà proprio per questo passo oltre che in quello per Valparola e Falzarego.

Non abbiamo scelto questa data a caso: l’Alta Badia è una delle mete dolomitiche più conosciute al mondo, frequentata ogni anno da tantissimi turisti che apprezzano le natura, la biodiversità, le foreste, l’aria salubre, il buon cibo e la varietà di attività sportive che si possono praticare, tra cui anche il ciclismo amatoriale o professionale.

Perché esiste un legame indissolubile tra l’albero, simbolo e metafora della lotta contro i cambiamenti climatici, la foresta e il turismo sostenibile: creare nuove foreste e proteggere quelle esistenti è uno dei modi per continuare a frequentare le montagne in maniera responsabile e assicurarci che tutti in futuro possano godere di questo spettacolo della natura.

Le immagini che vedete più sotto sono state scattate durante l’ultimo impianto del 2020 proprio a Passo Campolongo. In quell’occasione, a causa del Covid-19, non era stato possibile organizzare un evento pubblico: l’evento del 20 giugno, invece, sarà un vero e proprio impianto dal vivo durante il quale tutti coloro che hanno adottato una specie in quest’area potranno piantare insieme a noi il loro albero.

Partecipare è semplicissimo: basta cliccare sul bottone più in basso, adottare un albero, iscriversi al form per partecipare all’evento ed il gioco è fatto. E se volete fermarvi a dormire in Alta Badia, a questo link trovate la lista completa degli alloggi disponibili!

Dolomites Bike Day: in sella fra le Dolomiti senza traffico

Il 19 giugno i passi dolomitici saranno protagonisti del Dolomites Bike Day, uno dei più grandi eventi ciclistici delle Dolomiti. Il percorso del bike day, lungo 51 km, tocca 3 mitici passi che hanno fatto la storia del Giro d’Italia, nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO e parte dei passi percorsi in occasione della Maratona Dles Dolomites – Enel di luglio: i passi Valparola, Falzarego e Campolongo diventeranno  lo scenario unico di questa manifestazione ciclistica non competitiva, aperta ai ciclisti di ogni livello e ad accesso gratuito. E non è un caso che in questo percorso transiti anche la Maratona dles Dolomites, uno degli eventi in Alta Badia più attesi dell’anno.

Vivere le Dolomiti senza traffico è un appuntamento da non perdere. Visita il sito per avere maggiori informazioni.

Sellaronda Bike Day: sui passi dolomitici attorno al Sella

Se amate la bicicletta e le Dolomiti, il 27 giugno non mancate all’appuntamento con il Sellaronda Bike Day, la giornata della bici attorno al Gruppo del Sella. Per l’occasione le strade e i passi della famosa Sellaronda sono chiusi al traffico motorizzato dalle 8:30 alle 15:30 e riservate ai ciclisti. Non è necessario iscriversi e non c’è un punto di partenza fisso. Ognuno parte dalla valle di sua preferenza, dall’Alta Badia, dalla Val Gardena, dalla Val di Fassa o da Arabba. Il giro di ca. 53 km porta sui passi Gardena, Sella, Pordoi e Campolongo e presenta un dislivello complessivo di 1600 metri. Non c’è alcun limite di partecipanti ed ognuno può pedalare come e fino a quando se la sente.

Che sia una sfida sportiva oppure una gita su due ruote con amici o famiglia: partecipate anche voi e godetevi i suggestivi paesaggi dolomitici lungo il percorso.

Che cosa aspettate? La Sellaronda vi sta aspettando: mettetevi in sella e iniziate a pedalare!