close

Nessun prodotto nel carrello.

Pioppo

  • Gli amanti degli animali
  • Chi è sempre presente
  • I più determinati

Alto, magro e longevo, il Pioppo è una specie con più di 30 varietà ed è molto diffuso in Italia, soprattutto in Pianura Padana. Particolarmente adatto per le città e i viali, grazie alla velocità con cui cresce è spesso utilizzato come barriera frangivento. Perfetto per chi ama osservare le cose da una certa distanza.

Nome scientifico: Populus spp.
Nome comune: Pioppo

Appartenente alle Salicaee, il pioppo comprende una trentina di specie. Generalmente lo incontriamo dal sud dell'Inghilterra fino all'Asia centrale e al Nord Africa. Resiste bene al freddo, ma predilige rive fluviali e golene, dove cresce rapidamente. In Italia, è popolare in Pianura Padana, soprattutto sulle rive del Po. L'altezza va dai 15 ai 30 m e i fusti possono superare i 2,5 m di circonferenza. La corteccia degli esemplari giovani è liscia, dal bianco al verdastro al grigio scuro. Con il tempo diventa rugosa e si riempie di solchi profondi. I fiori, diversi tra maschi e femmine, spuntano prima delle foglie, mentre i frutti, verdi o bruno-rossicci e racchiusi in capsule, maturano tra metà primavera e metà estate.

La varietà “pioppo cipressino” o “pioppo italico” si è affermata a partire dall’Italia e dalla Francia. Napoleone ordinò di piantarla lungo le grandi strade principali per aiutare gli eserciti e la posta a orientarsi meglio. Il pioppo si può moltiplicare per talea: basta prendere un ramo di almeno 30 cm da un esemplare già adulto e piantarlo nel periodo autunnale/invernale. Questi arbusti non hanno bisogno di terreni particolari e crescono velocemente. Nel giro di un paio di stagioni, la talea sarà già diventata un albero vero e proprio!

Il Pioppo nero è fra gli alberi più amati dalle api per produrre la propoli, sostanza balsamica considerata tra i migliori antibatterici naturali e rimedio eccellente per combattere i malanni di stagione. Da poco sono state sviluppate delle tecniche per estrarre dalle gemme del pioppo sostanze principali della propoli. Il complesso molecolare ottenuto senza il lavoro delle api, non è contaminato da polline della pianta, rendendolo adatto ai soggetti allergici e a chi segue uno stile di vita vegano.

( da 18,00  )

Caratteristiche che lo rendono unico

33,00 Kg
di CO2 catturata in un anno

30 metri

altezza raggiungibile

100 anni

aspettativa di vita massima

Foreste in cui puoi far crescere il tuo Pioppo, adottandolo o regalandolo.

Bosco Cinque Querce
Italia
Siena (SI)
Bosco della Panarotta
Italia
Levico Terme (TN)
Lio Piccolo, laguna di Venezia
Italia
Cavallino Treporti (VE)
Oasi di Crosara
Italia
Nove (VI)
Parco dell’Amicizia
Italia
Tezze sul Brenta (VI)
Parco di San Colombano
Italia
Suzzara (MN)
Parco Fiume Brenta
Italia
Carmignano di Brenta (PD)
Parco Oglio Sud
Italia
Calvatone (CR)