Bosco della Donzella

Dal 1999 Veneto Agricoltura gestisce l’Oasi di Ca’ Mello, un ampio territorio situato nell’Isola della Donzella, nel Delta del Po, all’interno dei confini del Parco Regionale e del Sito di Importanza Comunitaria denominato Delta del Po: tratto terminale e delta veneto. L’area, un tempo in larga parte coltivata, grazie a ripetuti interventi di riqualificazione ambientale, si presenta oggi come un ecosistema ricco di biodiversità.

Il Bosco della Donzella è stato realizzato tra il 1999 ed il 2000 con i finanziamenti comunitari. L’impianto ha un’estensione di circa 80 ettari e costituisce uno dei più estesi interventi di forestazione attuati in ambito regionale. Per la sua collocazione tra le zone umide dell’Oasi di Ca’ Mello e del biotopo Bonello, l’area svolge una importante funzione di corridoio ecologico di collegamento tra i due biotopi.
Per la realizzazione del bosco sono state impiegate oltre 115.000 piantine forestali di specie autoctone, tipiche di popolamenti litoranei e planiziali: leccio, roverella, farnia, frassino oxyphillo, orniello, pioppi, salici, ontani, olivello, tamerice, biancospino, ginepro, ecc.
Alcune zone, interne o al margine del bosco, sono state mantenute a prateria; in alcune aree, dove più forte è la presenza di salinità nel suolo, è caratteristica la presenza di salicornia ed altre specie alofite.

Questo bosco fa parte dell’Associazione Forestale di Pianura.

Area certificata FSC

La certificazione di Gestione Forestale responsabile assicura che una foresta o una piantagione forestale siano gestite nel rispetto di rigorosi standard ambientali sociali ed economici.

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

“Un albero, una ciaccona”: concerto treeticket di Mario Brunello e Stefano Mancuso ad Arte Sella

Turismo sostenibile: l’importanza della certificazione GSTC e la Valsugana