Bosco della Donzella

Dal 1999 Veneto Agricoltura gestisce l’Oasi di Ca’ Mello, un ampio territorio situato nell’Isola della Donzella, nel Delta del Po, all’interno dei confini del Parco Regionale e del Sito di Importanza Comunitaria denominato Delta del Po: tratto terminale e delta veneto. L’area, un tempo in larga parte coltivata, grazie a ripetuti interventi di riqualificazione ambientale, si presenta oggi come un ecosistema ricco di biodiversità.

Il Bosco della Donzella è stato realizzato tra il 1999 ed il 2000 con i finanziamenti comunitari. L’impianto ha un’estensione di circa 80 ettari e costituisce uno dei più estesi interventi di forestazione attuati in ambito regionale. Per la sua collocazione tra le zone umide dell’Oasi di Ca’ Mello e del biotopo Bonello, l’area svolge una importante funzione di corridoio ecologico di collegamento tra i due biotopi.
Per la realizzazione del bosco sono state impiegate oltre 115.000 piantine forestali di specie autoctone, tipiche di popolamenti litoranei e planiziali: leccio, roverella, farnia, frassino oxyphillo, orniello, pioppi, salici, ontani, olivello, tamerice, biancospino, ginepro, ecc.
Alcune zone, interne o al margine del bosco, sono state mantenute a prateria; in alcune aree, dove più forte è la presenza di salinità nel suolo, è caratteristica la presenza di salicornia ed altre specie alofite.

Area certificata FSC

La certificazione di Gestione Forestale responsabile assicura che una foresta o una piantagione forestale siano gestite nel rispetto di rigorosi standard ambientali sociali ed economici.

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

“Sotto la neve pane, sotto la pioggia fame”: perché la neve fa bene alle nostre piantine?

Due anni dalla tempesta Vaia: il video racconto del nostro impegno sul campo