È tempo di plogging, correre e prendersi cura dell’ambiente - Wownature
close

Nessun prodotto nel carrello.

plogging-correre-ambiente1

È tempo di plogging, correre e prendersi cura dell’ambiente

Passare parte del nostro tempo libero nella natura ha enormi benefici per la salute. Boschi e parchi cittadini sono un ottimo strumento per il benessere quotidiano e per riappropriarsi della nostra dimensione più naturale.

Un modo per tenersi in forma e rendere vivibile l’ambiente che ci circonda. Una sorta di attivismo sportivo che prevede di fare sport, in questo caso correre, e di raccogliere i rifiuti che si trovano lungo il percorso. È il cosiddetto plogging, ovvero un termine nato in Svezia che deriva dall’unione della parola inglese jogging e plocka upp, che in svedese significa letteralmente raccogliere. Raccogliere rifiuti facendo ginnastica.

 

Perché il plogging piace

Armati di scarpe da running, guanti e sacchetti, chi partecipa a queste iniziative non solo si mantiene in forma e pratica attività sportiva all’aria aperta, ma contribuisce a rendere più pulito il parco, il quartiere e la città in cui vive. Nato a Stoccolma da un gruppo di amici che condividevano l’amore per lo sport si è rapidamente diffuso in tutto il mondo, grazie anche ai social network: da pochi scatti condivisi sui loro profili, il plogging ha conquistato centinaia di appassionati. Anche perché fare jogging e rendere più vivibili le nostre città è una pratica che ha dei risvolti positivi per il benessere psicofisico di chi lo pratica.

 

Il plogging in Italia

Anche in Italia sono decine i gruppi già attivi che praticano il plogging. Come il Keep Clean and Run (KCR), fondata da Roberto Cavallo già nel 2014, che promuove in tutta Italia azioni di pulizia e di partecipazione attiva con eventi dedicati. Lo scorso anno ha percorso oltre 700 chilometri lungo tutto il Po per pulire le sponde del fiume dai rifiuti abbandonati. I gruppi e le associazioni che praticano il plogging attivamente sono sparse un po’ ovunque in Italia, da Torino a Bergamo, passando per Monza, Firenze a Bologna. Non resta che trovare quello più vicino a voi!

Che cosa possiamo fare?

 

Noi lo diciamo sempre: piantare un albero e proteggere le foreste esistenti sono due azioni fondamentali per risolvere la crisi climatica e mitigare gli effetti dell’inquinamento che noi stessi stiamo creando ed esacerbando. Ma cambiare le nostre abitudini di consumo è altrettanto importante, una piccola rivoluzione che corre di pari passo con tutte le altre azioni a sostegno delle foreste.

CONDIVIDI

Entra nel mondo di WOWnature

Iscriviti alla nostra newsletter per immergerti nella forestasi, imparare dalla natura e restare aggiornato sulla nostra iniziativa!

PRIVACY POLICY

I dati personali raccolti dal presente modulo sono trattati da Etifor srl nel rispetto del GDPR e verranno conservati esclusivamente ai fini dell’iniziativa WOWnature. I dati non verranno ceduti a terze parti e gli iscritti potranno esercitare i diritti di cui agli artt. da 15 a 22 del Regolamento UE 679/2016, ove applicabili, mediante una comunicazione mail a privacy@etifor.com o cliccando sulla voce relativa alla cancellazione dal database contenuta i tutte le newsletter.