close

Nessun prodotto nel carrello.

Acero

  • I più determinati
  • I più trendy

Simbolo di modestia, prudenza e riservatezza l’acero è da sempre parte della cultura contadina e uno degli alberi che caratterizzano il paesaggio italiano. Grazie alle sue foglie giallo-ambrate diventa uno spettacolo durante la stagione autunnale.

Nome scientifico: Acer campestre

Nome comune: Acero

Fa parte della Famiglia delle Aceraceae. Raggiunge un'altezza variabile, dai 5 ai 20 metri. Popola vaste aree dell'Europa e dell'Asia Minore, preferendo terreni pianeggianti e collinari. La corteccia è bruna e fessurata in placche rettangolari. Dal tronco dipartono rami sottili e ricoperti da una peluria, diversamente dagli altri aceri italiani. La sua chioma tondeggiante ha dimensioni modeste, ma è molto apprezzata dagli animali, per i numerosi nutrienti contenuti nelle foglie.

Le sue foglie vengono utilizzate come foraggio ed essendo un albero di modeste dimensioni e sopportando bene il taglio, è stato ampiamente utilizzato come tutore per la vite. È inoltre un ottimo combustibile, un tempo particolarmente diffuso in pianura padana. Antiche credenze popolari conferivano all’acero proprietà magiche contro le streghe, i pipistrelli, e la sfortuna. Secondo un’altra credenza popolare pare che, facendo passare un bambino attraverso i rami dell’acero campestre, gli si garantisce lunga vita.

Nel folklore francese le noci dell’acero simboleggiano i 58 anni di matrimonio, per via di un’inconveniente nella traduzione, poiché “nozze” e “noci” si traducono entrambe con “noces”. Infine esiste una storia più recente secondo la quale uno degli inventori dell’elicottero, Sikorskij, ha tratto ispirazione vedendo cadere un seme dell’acero.

Questa pianta non è utilizzata direttamente nell’alimentazione umana, ma dai suoi fiori le api producono un ottimo miele. Anticamente, i semi tostati venivano utilizzati al posto del caffè. Possiede lievi proprietà anticoagulanti, aiuta nella prevenzione della calcolosi e nel trattamento dopo l’insorgenza dell’herpes. Il decotto di corteccia è usato anche come rinfrescante intestinale e per gli eritemi cutanei.

( da 28,00  )

Caratteristiche che lo rendono unico

23,00 Kg
di CO2 catturata in un anno

20 metri

altezza raggiungibile

100 anni

aspettativa di vita massima

Foreste in cui puoi far crescere il tuo Acero, adottandolo o regalandolo.

Bosco della Panarotta
Italia
Levico Terme (TN)
Bosco Moranzani
Italia
Mira (VE)
Le Basse del Brenta
Italia
Cartigliano (VI)
Parco dell’Amicizia
Italia
Tezze sul Brenta (VI)
Parco Fiume Brenta
Italia
Carmignano di Brenta (PD)
Parco Oglio Sud
Italia
Calvatone (CR)
Val di Fiemme
Italia
Val di Fiemme (TN)