close

Nessun prodotto nel carrello.

Lentisco

  • Chi vuole dire "ti amo"
  • I più trendy

Utilizzato ancora oggi in Grecia per aromatizzare la grappa e il vino, il Lentisco è un è un arbusto dal portamento cespuglioso che caratterizza gli ambienti della macchia mediterranea. Conosciuto anche come mastic tree o albero del mastice, il lentisco è rinomato anche per la sua resina e per l’olio che si ricava dalle sue bacche: possiede proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antiossidanti: consigliato alle persone solari e mediterranee.

Nome scientifico: Pistacia lentiscus
Nome comune: Lentisco

Fa parte della famiglia delle Anacardiaceae. Durante l’estate quando nelle foreste secche del bacino del Mediterraneo gli altri alberi ingialliscono il lentisco ha foglie di colore verde scuro, coriacee al tatto e con un rachide dalle larghe ali. Dalla corteccia sgorgano minuscole gocce di resina che si induriscono a contatto con l’aria. Indicendo la corteccia se ne può estrarre in grandi quantità e viene chiamato mastice di Chios.

Chiamato anche erroneamente lentischio, è il nome di un arbusto sempreverde che appartiene alla famiglia botanica delle Anacardiaceae, la stessa del pistacchio. Di facile coltivazione come pianta ornamentale, è interessante anche per le sue proprietà benefiche.

Le proprietà benefiche attribuite a questa pianta sono numerose: antinfiammatorie, antiossidanti ed antibatteriche. In particolare, l’olio ricavato da varie parti della pianta contiene un buon concentrato di sostanze polifenoliche, degli antiossidanti che lo rendono un ottimo antirughe. L’olio di lentischio ha trovato largo impiego in cucina, soprattutto in Sardegna, dove è noto come “ozzu de listincu”.

( da 20,00  )

Caratteristiche che lo rendono unico

23,00 Kg
di CO2 catturata in un anno

5 metri

altezza raggiungibile

Foreste in cui puoi far crescere il tuo Lentisco, adottandolo o regalandolo.

Bosco San Lio
Italia
Carlentini (SR)