Maggiociondolo alpino - WOWnature
close

Nessun prodotto nel carrello.

Maggiociondolo alpino

  • I più avventurosi
  • I più trendy

Piccolo albero che da maggio a giugno colora le montagne di giallo grazie ai suoi fiori penduli. È molto bello da vedere, ma è velenoso. Per farsi perdonare ha sviluppato una relazione simbiotica con alcuni batteri del suolo, capaci di fissare l’azoto atmosferico.

Nome scientifico: Laburnum alpinum
Nome comune: Maggiociondolo alpino
È un piccolo albero della famiglia delle Fabaceae, che incontriamo sulle Alpi, fino ai 1.500 metri di quota. Il suo simpatico nome, deriva dai fiori gialli che sbocciano tra maggio e giugno in rami pendenti, come dei ciondoli. Sui rami verde scuro crescono anche delle foglie facilmente riconoscibili, perché tripartite e con dei lunghi piccioli. Purtroppo è molto velenoso per l'uomo, quindi viene spesso piantato lontano dai centri abitati. Le radici del maggiociondolo sono sottili, ma forti e formano la simbiosi tipica delle Leguminose con dei batteri capaci di fissare l'azoto.

È molto velenoso per le persone, ma non per gli animali. I cervi si nutrono delle sue foglie, mentre conigli e lepri ne mangiano la corteccia.

Il legno del maggiociondolo alpino ha un forte odore di legume, è duro e molto resistente. Infatti, viene spesso usato per creare recinzioni in montagna, o per lavori al tornio o l’intarsio. Il legno delle piante più vecchie è il più pregiato e viene detto “falso ebano”, per il colore scuro e le caratteristiche simili.

( da 19,00  )

Caratteristiche che lo rendono unico

3.40 Kg

di CO2 catturata in un anno

12 metri

altezza raggiungibile

120 anni

aspettativa di vita massima

Foreste in cui puoi far crescere il tuo Maggiociondolo alpino, adottandolo o regalandolo.

Parco Campo dei Fiori
Italia
Luvinate (VA)
Entra nel mondo di WOWnature

Iscriviti alla nostra newsletter per immergerti nella forestasi, imparare dalla natura e restare aggiornato sulla nostra iniziativa!

PRIVACY POLICY

I dati personali raccolti dal presente modulo sono trattati da Etifor srl nel rispetto del GDPR e verranno conservati esclusivamente ai fini dell’iniziativa WOWnature. I dati non verranno ceduti a terze parti e gli iscritti potranno esercitare i diritti di cui agli artt. da 15 a 22 del Regolamento UE 679/2016, ove applicabili, mediante una comunicazione mail a privacy@etifor.com o cliccando sulla voce relativa alla cancellazione dal database contenuta i tutte le newsletter.