Mirabolano - Wownature
close

Nessun prodotto nel carrello.

Mirabolano

  • Gli amanti delle cose buone
  • I più trendy

Bello da vedere, buono da mangiare e dal nome divertente. Il Mirabolano è una pianta molto amata dalle api e dagli amanti del rosa.

Nome scientifico: Prunus cerasifera
Nome comune: Mirabolano
Molti lo chiamano anche amolo, brombolo o marusticano, o semplicemente rusticano. Comunque lo si voglia chiamare, è un albero da frutto della famiglia delle Rosaceae, tanto bello che spesso si usa come ornamentale. In Italia, spesso lo incontriamo allo stato selvatico. Lo si riconosce facilmente: non supera gli 8 metri d’altezza e la sua corteccia è rossastra. Dai rami si estende una chioma verde chiaro, ma può essere rossa nella varietà ‘Pissardii’. I piccoli fiori del Mirabolano si colorano di bianco e di rosa e possiamo ammirarli tra marzo a aprile. I frutti, chiamati amoli, sono piccole sfere gialle o rosso scuro, dall’aspetto simile alle ciliegie, ma come sapore si avvicinano alle prugne.

Se mangi i frutti del Mirabolano non ancora maturi, puoi rischiare di rimanere in bagno più del dovuto.

È una pianta mellifera, cioè da cui le api ricavano il miele. Per i suoi colori e l’odore dolce, le api ne sono molto ghiotte. Purtroppo non si riesce a produrne del miele monoflorale, perché il Mirabolano non è così diffuso.

( da 22,00  )

Caratteristiche che lo rendono unico

23.00 Kg
di CO2 catturata in un anno

8 metri

altezza raggiungibile

40 anni

aspettativa di vita massima

Foreste in cui puoi far crescere il tuo Mirabolano, adottandolo o regalandolo.

Bosco delle Vigne
Italia
Arcugnano (VI)
Entra nel mondo di WOWnature

Iscriviti alla nostra newsletter per immergerti nella forestasi, imparare dalla natura e restare aggiornato sulla nostra iniziativa!

PRIVACY POLICY

I dati personali raccolti dal presente modulo sono trattati da Etifor srl nel rispetto del GDPR e verranno conservati esclusivamente ai fini dell’iniziativa WOWnature. I dati non verranno ceduti a terze parti e gli iscritti potranno esercitare i diritti di cui agli artt. da 15 a 22 del Regolamento UE 679/2016, ove applicabili, mediante una comunicazione mail a privacy@etifor.com o cliccando sulla voce relativa alla cancellazione dal database contenuta i tutte le newsletter.