Con gli scout in Val di Sella per dare nuova vita agli abeti

A volte, anche dagli eventi più sfortunati, possono nascere delle opportunità

Come ben sappiamo alcuni dei boschi della Val di Sella sono stati danneggiati dalla tempesta Vaia dello scorso ottobre: mentre gli alberi di grandi dimensioni caduti a terra, possono essere recuperati e venduti sul mercato, gli alberi più giovani difficilmente riescono a trovare un impiego. Ma, questa volta, le cose sono andate diversamente!

Cinque capi scout provenienti da un paese del padovano si sono messi in contatto con il nostro team, offrendo il loro aiuto per la sistemazione del sottobosco delle aree che sosteniamo in Val di Sella. In cambio hanno solo chiesto al proprietario qualche tronco da poter utilizzare per realizzare le costruzioni necessarie a riparare i giovani ragazzi dalle intemperie durante il campo estivo.

Alla fine di una intensa ma piacevole giornata di lavoro in bosco, sono tornati tutti a casa soddisfatti: il proprietario, perché da solo non sarebbe mai riuscito a pulire quella porzione di sottobosco; i capi scout, perché anche quest’anno il loro gruppo potrà costruire il nuovo campo; il nostro team, perché è sempre bello riuscire a mettere in contatto chi ama la natura e chi si prende cura di lei ogni giorno e… i giovani abeti caduti che hanno ritrovato una nuova vita e potranno ascoltare i canti serali dei ragazzi riuniti intorno al fuoco.