Piantiamo insieme? Ecco una lista degli ultimi impianti WOW del 2021

Ed eccoci arrivati agli ultimi impianti di questo 2021. Nelle prossime settimane saremo sia in montagna che in pianura per piantare gli alberi che cittadini e aziende hanno adottato.

Bosco Pizzotto

Non solo spettatore degli eventi storici ma anche di quelli naturali, il Bosco Pizzotto è stato colpito da  uno dei più gravi eventi climatici degli ultimi decenni, la Tempesta Vaia, che la notte tra il 28 e il 29 ottobre del 2018 ha cambiato per sempre il paesaggio di molte vallate e foreste alpine. Questo bosco, come molti altri, poco ha potuto fare per  resistere alle fortissime raffiche di vento di Vaia, che ha letteralmente sradicato centinaia di alberi, prevalentemente abeti. La dominanza dell’abete rosso e la scarsa presenza di rinnovazione sono tra le caratteristiche del bosco che è stato schiantato e che possono essere migliorate.

Il prossimo impianto è previsto per per sabato 6 novembre alle ore 11.00. Per poter partecipare all’impianto è necessario aver adottato almeno un albero e compilare il form a questo link per registrare la propria partecipazione all’evento.

Bosco Nico

Bosco Nico è un progetto di forestazione di un’area agricola che ha un duplice scopo: aumentare la superficie forestale del Veneto orientale e fornire un bosco per la produzione di alimenti di origine forestale come frutta e  bacche selvatiche. Detto in altre parole: Bosco Nico è la prima food forest del Veneto, una foresta permanente ed aperta a tutta la comunità che fornirà specie edibili per l’uomo e per la fauna, 365 giorni all’anno.

Il prossimo impianto è previsto per venerdì 19 novembre 2021 alle ore 11.00: in caso di pioggia l’evento sarà spostato a venerdì 26 novembre. Per poter partecipare all’evento è necessario aver adottato un albero e compilato questo form obbligatorio per registrare la propria presenza.

Bosco Fontaniva

A Fontaniva sta nascendo un nuovo bosco per i residenti, i turisti, gli appassionati di natura e gli sportivi: il Bosco Fontaniva. Il progetto del nuovo prevede di piantare solamente specie autoctone come l’acero campestre, il pioppo, la quercia, il tiglio, l’olmo, ma anche arbusti come la frangola, il prugnolo, la sanguinella, il ligustrello e molti altri che andranno a formare una vera e propria food forest: l’obiettivo è quello di raggiungere il più alto tasso di biodiversità possibile, condizione fondamentale per avere un bosco sano, bello ma soprattutto funzionale  per la comunità e per la fauna.

Il prossimo impianto è previsto tra novembre e dicembre del 2021: vi avviseremo quando verrà fissata una data.

Zucka Skatepark

Gli alberi verranno piantati ai margini dello skatepark e vicino al Parco Fiume Brenta e ad altre bellissime zone di Carmignano di Brenta. Sono stati scelti l‘acero e il frassino, specie fondamentali per pulire l’area dal PM10 ed in grado quindi di mitigare gli effetti dell’inquinamento; il frassino, invece, è stato scelto perché, non producendo semi e foglie che cadono, non ostacola l’attività sportiva.

Il prossimo impianto è previsto per sabato 13 novembre alle ore 10.00 o domenica 14 novembre in caso di pioggia, sempre alle ore 10.00. Per poter partecipare all’evento è necessario aver adottato almeno un albero e compilare questo form obbligatorio per registrare la propria presenza.