10 regole per una vacanza sostenibile

State per partire? Già scelto la vostra meta? Ecco allora qualche suggerimento per scegliere una vacanza sostenibile.

0

C’è chi parte e chi torna. Ciò che conta è scegliere una vacanza sostenibile per pesare meno sul pianeta e sull’ambiente che ci circonda. D’altronde tutti hanno bisogno di staccare la spina ogni tanto. La domanda di turismo sostenibile è in crescita, in tutta Europa, Italia compresa. Ma non sempre le offerte sono adeguate. Ecco allora qualche suggerimento per scegliere una vacanza sostenibile.

Come scegliere una vacanza sostenibile

1. Scegli il mezzo giusto
Una volta scelta la meta è importante decidere come arrivarci. O potremmo addirittura scegliere la destinazione in base ai collegamenti con i mezzi pubblici o col treno. Un viaggio in aereo inquina molto di più che in treno o in autobus. Se invece scegliete l’auto, meglio condividere lo spazio e occupare tutti i posti disponibili.

2. Rinuncia al turismo di massa
Spesso scegliamo le nostre destinazioni in base alle mode del momento. Ma questo non fa che aumentare il turismo di massa che spesso porta alla distruzione di interi habitat naturali, siano essi di mare o montagna. Potremmo allora scegliere luoghi meno conosciuti e meno frequentati, aiutando di conseguenze le comunità che vivono in quei luoghi.

3. Scegli la struttura adatta
Meglio preferire hotel, villaggi e campeggi che abbiano scelto politiche sostenibili chiare, come la raccolta differenziata, la riduzione degli sprechi alimentari, l’uso di energie rinnovabili. Così la nostra vacanza sarà più sostenibile.

4. Meno plastica usa e getta
Sono molte le spiagge, gli stabilimenti balneari o le strutture ricettive che hanno ridotto o messo al bando l’uso della plastica usa e getta. Perché non scegliere queste?

5. Meno acqua in bottiglia
L’acqua in Italia è sicura, pulita, spesso gratuita. Basta allora portarsi dietro una borraccia e riempirla quando siamo in viaggio.

6. Cibo più slow
Possiamo scegliere luoghi e strutture che offrono cibo locale o che hanno una produzione propria. Così si ridurranno gli impatti della produzione alimentare.

7. Non buttarlo, ricicla
Qualsiasi tipo di rifiuto produciamo, se non è possibile conferirlo nel modo corretto, meglio portarlo con noi per poi smaltirlo. Non abbandoniamo rifiuti nei luoghi di vacanza. Anzi meglio se dedicate qualche momento per raccogliere ciò che trovate. L’ambiente vi ringrazierà.

8. Meglio la bici
Una volta giunti a destinazione, perché non parcheggiare e usare solo la bici o andare a piedi. Si rallenta e ci si rilassa, oltre ad inquinare meno.

9. Scegli la natura
Meglio sempre immergersi nella natura, potendo scegliere. È dimostrato che migliora il nostro benessere.

10. Pianta un albero
Infine, per ridurre l’impatto della nostra vacanza, potremmo scegliere di piantare un nuovo albero, riducendo in questo modo le nostre emissioni di CO2. Come? Guardate qui: https://www.wownature.eu/cresci-il-tuo-albero/