Bosco Moranzani

DESCRIZIONE DELL'AREA

Lungo il Naviglio del Brenta, nel Comune di Mira (VE) e proprio allo sbocco della Ciclovia del Brenta, sta nascendo un nuovo bosco: il Bosco Moranzani. Quello che una volta era un’area agricola ad uso intensivo con coltivazioni di mais e soia, diventerà un piccolo polmone verde a pochi km da Venezia, a ridosso della laguna.

Il bosco avrà una grande valenza turistica in quanto, oltre ad intercettare i turisti stranieri che sempre più amano visitare parchi e giardini, si inserisce tra i percorsi che lambiscono e valorizzano le ville limitrofe come Villa Wildmann, Villa Valmarana e Villa Malcontenta. Ma il progetto di riforestazione e riqualificazione ha un obiettivo molto più importante: infatti, grazie alla Fondazione Emma Onlus, proprietaria del bosco, l’ex area agricola avrà una grande valenza sociale in quanto sarà accessibile ai portatori di disabilità e alle persone affette da cecità o ipovedenti. La Fondazione Emma Onlus, partner fondamentale per questo progetto,  propone e realizza progetti inclusivi di attività sociali per promuovere un migliore accesso alla città di Venezia e al contesto lagunare in cui è inserita attraverso attività ricreative e sociali in un habitat naturale adeguatamente predisposto ad ospitarle.

Al Bosco Moranzani verranno realizzate nuove aree boscate attraverso l’impianto di 5.300 alberi, la creazione di zone umide, la realizzazione di percorsi con finalità sociali, educative e di ricerca, in particolare percorsi ciclo-pedonali, aree di sosta lungo il percorso, cartellonistica e bacheche informative per turisti, residenti e appassionati di natura. Il progetto di riforestazione assolve anche un’importante funzione paesaggistica: ergendosi proprio a ridosso della zona industriale e produttiva di Fusina, fungerà da vero e proprio cuscinetto.

 

La realizzazione di Bosco Moranzani rientra nel quadro del progetto denominato “Dal centuriato romano alla Riviera del Brenta: riforestazione, riqualificazione e fruibilità” finanziato dal Ministero per la Transizione Ecologica (MITE) nell’ambito del programma per la riforestazione urbana nell’ambito delle Città Metropolitane italiane.

PROSSIMI IMPIANTI

Il prossimo impianto è previsto per l’autunno del 2022.

Partner:

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

Come stanno le vostre piantine in Val di Fiemme?

World Snow Day 2022. Che cosa si festeggia?