Sappada - Plodn

Nell’ottobre 2018, questo bosco è stato quasi completamente distrutto dalla tempesta Vaia: il vento, implacabile, ha lasciato  dietro di sé solamente distruzione: dev’essere stato impossibile non sentirsi fragili, piccoli e in balia degli eventi durante quella maledetta notte. Nessuno, nelle zone colpite, dimenticherà mai la tempesta Vaia.

Grazie all’intervento supportato da MAW e Crédit Agricole FriulAdria, l’area è stata  ripulita e messa in sicurezza, rimuovendo gli alberi abbattuti e piantando, su una superficie di 3 ettari, 2.500 nuovi alberi, affinché il bosco possa tornare a  prosperare e a proteggere la strada sottostante.
L’intervento di riforestazione è stato realizzato su un’area forestale con un’importante funzione paesaggistica e di protezione idro-geologica localizzata in località borgata Lerpa, all’ingresso dell’abitato di Sappada (UD), località montana situata all’estremità est delle Dolomiti al confine tra Veneto, Friuli Venezia Giulia e Austria.

Per aumentare la capacità del bosco di resistere agli eventi estremi, sono stati messi a dimora giovani alberi di specie diverse che ben si adattano alle condizioni locali: abete rosso, abete bianco, larice, faggio, acero. Questi alberi, crescendo, formeranno l’habitat perfetto per i numerosi animali che abitano i dintorni; alberi che, essendo proprio alle porte del paese di Sappada, svolgeranno una funzione importante di miglioramento del paesaggio esistente.

Partner:

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

“Un albero, una ciaccona”: concerto treeticket di Mario Brunello e Stefano Mancuso ad Arte Sella

Turismo sostenibile: l’importanza della certificazione GSTC e la Valsugana