Luigi Dal Trozzo

Talvolta la vita può portare una persona a lasciare ciò che più ama.

È stato questo il caso del Signor Luigi Dal Trozzo che, finita la Grande Guerra nel 1918, dovette separarsi dal suo amato Trentino e recarsi a Milano in cerca di nuova fortuna. Tuttavia, ogni viaggiatore porta sempre dentro di sé un pezzetto della propria terra: armato dell’affidabilità e della professionalità tipiche del suo popolo, il Signor Dal Trozzo e la sua azienda divennero un punto di riferimento per orafi, argentieri ed orologiai di tutto il mondo, ma né lui, né i suoi figli, né i figli dei suoi figli scordarono mai da dove venivano, le loro radici ancora salde nelle belle valli del Trentino.

Così oggi, accanto al continuo evolversi ed innovare, l’azienda è sempre guidata dalla stella luminosa della tradizione. Per questo motivo, i bis-nipoti del fondatore hanno scelto oggi di prendersi cura della terra dei propri antenati, inseguendo il sogno di un Trentino – ed in particolare della Val di Sella, terra natìa di Luigi – dove uomo e natura possano vivere in armonia.

Nasce così il progetto di recupero del sentiero Don Cesare, collegamento tra il paese di Olle fino ad Arte Sella, danneggiato nell’ottobre 2018 dalla Tempesta Vaia. Ma il progetto non si ferma qui. Il sogno è quello di una Val di Sella a misura di famiglia, dove i bambini possano giocare liberi, ascoltando il canto degli uccelli piuttosto che il ruggire dei motori: per questo motivo, oltre alla sistemazione e alla messa in sicurezza, verranno realizzati alcuni miglioramenti del sentiero per favorire la fruizione responsabile della valle.

Aree attive

Arte Sella

Questa valle è conosciuta come il luogo dove l’arte si fonde con la foresta ma, per chi la ama e per chi la abita, è anche molto di più. Sostieni la sua rinascita insieme a noi.

Racconti WOW