Festival Bartolomeo Cristofori

Il Festival Pianistico è un tributo al genio innovatore di Bartolomeo Cristofori, nato a Padova il 4 maggio 1655, che seppe magistralmente unire arte e tecnologia e “render su gli strumenti il parlar del cuore, ora con delicato tocco d’angelo, ora con violenta irruzione di passioni”. Cristofori fu uno dei più celebri e importanti costruttori di clavicembali del suo tempo. Invitato personalmente dal Gran Principe Ferdinando de’ Medici, alla corte medicea inventò i primi modelli di pianoforte, rivoluzionando la storia della musica.

L’edizione del 2021 del Festival sarà Climate Positive ovvero cattura più CO2 di quella che emette lasciando il nostro territorio meglio di come l’ha trovato: grazie alla partnership con Etifor, ideatore dell’iniziativa WOWnature e sponsor del Festival, il concerto di apertura del 15 settembre – dal titolo “Il passo del Viandante – Uomo e natura nell’Europa dell’Ottocento” – utilizzerà l’innovativo sistema treeticket che permette di piantare un albero per ogni spettatore che partecipa all’evento.
 
I partecipanti potranno infatti adottare gratuitamente un abete in Val di Fiemme aiutandoci così a far rinascere questa valle, famosa per i suoi abeti di risonanza, duramente colpita dalla tempesta Vaia nel 2018.

Il concerto di apertura fa parte del “Green New Music”, una serie di eventi a zero impatto ambientale che pone al centro l’uomo, l’ambiente, la sostenibilità ed il rapporto tra tutti questi elementi: il titolo “Green New Music” è un riferimento al massiccio Green New Deal promosso dall’Unione Europea e l’affermazione di un nuovo modo di concepire l’organizzazione di un festival, in cui non soltanto gli aspetti logistici concorrono a ridurre l’impatto ambientale, ma anche tutta la programmazione.

Aree attive

Val di Fiemme

Sostieni la Val di Fiemme, conosciuta in tutto il mondo per l’eccellenza e il pregio delle sue foreste e dei suoi abeti di risonanza utilizzati per gli strumenti musicali.

Racconti WOW