VAIA

Nella notte del 29 ottobre 2018, la tempesta Vaia si è abbattuta con tutta la sua potenza sui boschi del nordest italiano, lasciando dietro di sé un paesaggio sfigurato e più di 42 milioni di alberi abbattuti. Improvvisamente ci siamo accorti di quanti importanti fossero i boschi delle nostre montagne. Dentro di noi, questo disastro ha fatto scattare qualcosa, una scintilla: non possiamo restare fermi a guardare.

E così è nato VAIA: la risposta di un gruppo di ragazzi determinati a ricavare bellezza da quella distruzione, dando nuova vita agli alberi abbattuti. Grazie al lavoro artigianale di esperti falegnami, il legno degli abeti e dei larici sradicati dal vento viene recuperato e trasformato in un oggetto di design unico ed elegante, da usare come amplificatore naturale per ottenere suoni caldi e profondi.

Ma VAIA non si ferma qui: per ogni prodotto venduto, un nuovo albero verrà piantato per ricostruire quello che la tempesta ha distrutto.

vaia-logo

Aree attive

Livinallongo

Livinallongo del Col di Lana è una delle principali valli ladine delle Dolomiti Venete; crescendo un albero qui sosterrai anche tu la sua rinascita!

Val di Zoldo

Cresci un albero in Val di Zoldo all’ombra dei grandi massicci di Pelmo e Civetta. Con il tuo contributo daremo nuova vita alle Dolomiti più autentiche.

Val di Fiemme

Sostieni la Val di Fiemme, conosciuta in tutto il mondo per l’eccellenza e il pregio delle sue foreste e dei suoi abeti di risonanza utilizzati per gli strumenti musicali.

Racconti WOW