Boschi del Fiume Po

DESCRIZIONE DELL'AREA

Il corso del Fiume Po rappresenta il più grande corridoio ecologico della pianura padana e per questo motivo la buona gestione delle foreste e delle aree naturali lungo il suo corso è di fondamentale importanza. Questi habitat, infatti, possono offrire un prezioso punto di sosta, rifugio e di alimentazione per molti animali ma sono anche un polmone verde essenziale per la vita di tutta la comunità che abita nelle aree limitrofe.

I boschi del Fiume Po, infatti, oltre a rappresentare un serbatoio formidabile di biodiversità, sono di vitale importanza per mitigare gli effetti dell’inquinamento e contrastare la crisi climatica sempre più pressante. Questi boschi hanno però bisogno di cura per potersi sviluppare correttamente ed essere mantenuti in salute: è in questo contesto che stiamo supportando il progetto Consorzio Forestale Padano che gestisce oltre mille ettari di foreste lungo il grande fiume.

Il Consorzio Forestale Padano, su mandato di diverse amministrazioni pubbliche, ha il compito di ricostruire su terreni demaniali le foreste fluviali che un tempo caratterizzavano questi ambienti con il verde brillante dei pioppi ed il grigio dei salici. In questi territori nel 2019 è stata ufficialmente istituita la Riserva della Biosfera MaB Unesco “Po Grande” per riconoscere il giusto valore al Grande Fiume, elemento fondante della storia, della cultura e della civiltà che da sempre hanno vissuto le sue sponde, crescendo e modificandosi con esso.

CERTIFICAZIONI

Questa è un’area certificata FSC®: la certificazione di Gestione Forestale responsabile che assicura che una foresta o una piantagione forestale siano gestite nel rispetto di rigorosi standard ambientali sociali ed economici.
Scopri di più

Partner:

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

Racconti WOW

leggi gli ultimi articoli

Progetto Padova O2: aggiornamenti dai boschi urbani di Padova

Bosco Nico: la prima food forest del Veneto