Arcipelago di Bailique - WOWnature
close

Nessun prodotto nel carrello.

Proteggi una foresta

Arcipelago di Bailique

Brasile
Bailique

Proteggi Arcipelago di Bailique

minaccia attuale : Taglio illegale

Proteggere una foresta dal taglio illegale significa garantire un mercato del legno responsabile e tutelare le persone che abitano in questi territori, i loro valori e il loro futuro.

96%

37

Supporter

Scegli il contributo

Base
18,00 €

Proteggi 38 m2 per
conservare 969 Kg di CO2

Intermedio
29,00 €

Proteggi 61 m2 per
conservare 1.562 Kg di CO2

Avanzato
89,00 €

Proteggi 187 m2 per
conservare 4.792 Kg di CO2

Massimo
250,00 €

Proteggi 526 m2 per
conservare 13.462 Kg di CO2

Alle foci del Rio delle Amazzoni, troviamo la foresta dell’Arcipelago di Bailique. È minacciata dal rischio di taglio illegale e di incendi appiccati per “liberare” terreni forestali da dedicare a coltivazione intensiva e pascolo. In questo contesto, l’azione di monitoraggio, protezione ed estrazione sostenibile dell’Açai da parte comunità locali è fondamentale per presidiare il territorio e proteggere la foresta amazzonica dalla conversione a terreno agricolo.

All’estremo nord del Brasile, c’è un remoto arcipelago creatosi proprio a ridosso delle foci del Rio delle Amazzoni, dove l’Oceano Atlantico incontra lo stato brasiliano di Amapà, Parliamo dell’Arcipelago di Bailique. Formato da 8 isole, ospita una popolazione di circa 13.000 persone, che hanno sempre vissuto in armonia con la foresta, l’ambiente fluviale e l’habitat circostante. Pesca su piccola scala, agricoltura, raccolta e gestione sostenibile della Palma di açaí sono le principali fonti di reddito locale. L’equilibrio tra queste comunità e l’ambiente è stato scosso dalla progressiva erosione del terreno e dagli incendi degli ultimi anni. Questi fattori stanno devastando la Foresta Amazzonica per far spazio a soia, colture intensive e soprattutto terreni da pascolo. In più, cambiamenti climatici, l’innalzamento del livello dell’acqua e gli eventi estremi sempre più frequenti aggravano la situazione. Il nostro contributo per quest’area è molto chiaro: sosteniamo i protettori della foresta e collaboriamo con la popolazione autoctona che la valorizza. In più, tuteliamo prodotti forestali come la Palma di açaí: specie autoctona da preservare, conservare, proteggere, perché contribuisce a mantenere la biodiversità e crea posti di lavoro. Le foreste in cui cresce la Palma di açaí sono certificate FSC®, garanzia assoluta di qualità, sostenibilità e rispetto dei più stringenti parametri che solo le foreste che si guadagnano questo marchio possono vantare. Per le popolazioni autoctone la pianta di açaí è più di un frutto, è la metafora di un’enorme mobilitazione sociale, ambientale ed economica delle comunità tradizionali dell’Arcipelago di Bailique. Nella misura del progetto che stiamo portando avanti con loro, questa lotta viene condivisa anche da noi.

Partner che si prendono cura della foresta

Altre foreste da proteggere

Riserva Naturale della Val di Mello
Italia
Val Masino (SO)
Boschi del Fiume Po
Italia
Martignana di Po (CR)
Boschi dell’Oglio Nord
Italia
Villachiara (BS)
Boschi del Campo dei Fiori
Italia
Luvinate (VA)
Entra nel mondo di WOWnature

Iscriviti alla nostra newsletter per immergerti nella forestasi, imparare dalla natura e restare aggiornato sulla nostra iniziativa!

PRIVACY POLICY

I dati personali raccolti dal presente modulo sono trattati da Etifor srl nel rispetto del GDPR e verranno conservati esclusivamente ai fini dell’iniziativa WOWnature. I dati non verranno ceduti a terze parti e gli iscritti potranno esercitare i diritti di cui agli artt. da 15 a 22 del Regolamento UE 679/2016, ove applicabili, mediante una comunicazione mail a privacy@etifor.com o cliccando sulla voce relativa alla cancellazione dal database contenuta i tutte le newsletter.